Oggi navigavo su internet, non cercavo niente di particolare, ma mi sono imbattuta in vecchi articoli sui pro e i contro del far dormire nel lettone i bambini.

Premesso che mio figlio ha quasi 2 anni e dorme con me e mio marito per buona parte della nottata, non posso che schierarmi con tutte quelle mamme che fanno della nanna notturna un prolungamento delle coccole quotidiane.

Sull’articolo leggevo cose di ogni tipo: “Il bambino si vizia” “non diventerà mai autonomo”. Alla nanna nel lettone si aggiungevano altri no, non bisogna prendere il bambino in braccio, non bisogna allattarlo fino a tarda età, se fa i capricci è giusto lasciarlo piangere. Insomma una serie di no che secondo questi psicologi/sociologi/tutto fare… servono per far crescere bene i nostri figli.

Allora io ho sbagliato tutto? Non credo. Molte di voi magari hanno fatto notti in bianco, hanno lottato con biberon e ciucci, io no, bastava metterlo nel lettone e non si svegliava neanche per la poppata notturna e ancora oggi, nel lettone magico di mamma passa tutto. Si dorme in tre, ci si alza magari un po’ distrutti ma quanta magia c’è nel lettone di mamma?

E i vostri figli dove dormono?

Annunci