Tag

,

adozioni

No, non è uno scherzo, è successo veramente e, personalmente trovo la cosa giustissima.

Una coppia modenese si è rivolta ad una banca per avere un prestito, un mutuo, non doveva comprare una casa o fare una vacanza, la coppia aveva bisogno di soldi per adottare un bambino.

Le adozioni internazionali hanno costi molto elevati e così la coppia ha iniziato a navigare su internet in cerca di un prestito.

Michele e Libera, questi i nomi dei due genitori, hanno trovato in EmilBanca quello che cercavano e così sono riusciti ad avere un piccolo prestito e a dare a Vincenzo, il loro primo figlio, anche lui adottato, un fratellino di nome Leonardo.

Un bell’esempio di civiltà, una banca al servizio delle famiglie, in tempi dove solo avere un appuntamento in filiale è una vera e propria impresa, la storia di Michele, Libera, Vincenzo e il piccolo Leonardo ci regala un po’ di speranza. Speranza per le coppie che vogliono adottare e per i tanti bambini che aspettano una mamma e un papà.

Annunci