Tag

, ,

Messa inaugurale del pontificato

I vantaggi dell’allattamento al seno sono provati e comprovati ma l’Italia è pronta a questo?

Sembra una domanda stupida ma non è così se si pensa che ancora oggi una madre che risponde alla richiesta di cibo del figlio in un luogo pubblico viene guardata male e, spesso, invitata a non farlo in ristoranti o luoghi simili.

Ma perchè? Che il piccolo abbia un mese o un anno cosa cambia? Eppure, oggi, fa scalpore che il nostro Papa Francesco, si avvicini nel corso dell’udienza del mercoledì ad una madre che tiene in braccio il proprio figlio che piange e, amorevolemente, la esorta ad allattarlo, in pubblico ed in chiesa.

Il bambino ha fame, la madre offre il seno, il cibo per suo figlio. Niente di strano anche perchè se il bambino si ciba solo del latte della madre e non ha mai assaggiato il latte in polvere che si fa? Si condanna la madre a mesi e mesi di reclusione per evitare di allattare in pubblico?

E poi, accanto al Papa che esorta ad allattare al seno, fa scalpore Penelope Cruz che ha allattato il figlio fino a 13 mesi, io conosco donne che lo fanno per molto più tempo e, lo fanno, perchè vogliono allattare, perchè rispondono ad una richiesta del figlio e perchè, onestamente, allattare è bello. Oltretutto sono stati finalmente riconosciuti anche nel nostro Paese i permessi per l’allattamento anche al padre. E’ ovvio, non porge il seno al figlio ma, in un paese civile, democratico e che vanta la parità dei sessi anche un padre deve e può usufruire di tali permessi, al pari della madre.

Ma allora perchè dobbiamo farne, ogni volta, un caso nazionale?

Annunci