Da venerdì 11 a domenica 13 settembre i vicoli, le piazze, le strade di Albano Laziale ospitano la V edizione del festival di artisti di strada Bajocco. Tre giorni di performance, musica, teatro, installazioni organizzate dall’Associazione Culturale XV Miglio con il sostegno del Comune di Albano e della Regione Lazio. Gli oltre cento buskers presenti si esibiscono senza le ribalte convenzionali, a diretto contatto con il pubblico, proponendo spettacoli eclettici in bilico tra tradizioni antiche e decisa innovazione. Giocolieri, saltimbanchi, illusionisti, acrobati, attori, band musicali, cantautori, tutti artisti senza teatro che scelgono la strada come palcoscenico e che sanno regalare a ognuno di noi momenti di autentica poesia. Sono alcuni tra i migliori rappresentanti d’Italia e d’oltralpe della street art: tra loro i funamboli del Lonely Circus, Matthias Martelli con i suoi monologhi spiazzanti, i Mistral che si esibiscono con un palo cinese senza punti di ancoraggio, Rolando Rondinelli e la tap dance, il clown metropolitano Benjamin Delmas interprete della migliore arte pirotecnica, Daniel Waples con l’inseparabile strumento musicale hand pan, The Reggae Circus che propongono un vero e proprio show itinerante nato da un’idea di Adriano Bono, Davide Berardi che canta Domenico Modugno. Poi Simone Cristicchi che diviene cantastorie e racconta, legge, canta favole ai bambini il sabato sera.

Quest’anno l’area adibita alle performance si è ampliata e praticamente tutto il centro storico della cittadina laziale è coinvolto nella manifestazione. Da via Cavour, Piazza Pia, Corso Matteotti, piazza Costituente fino a piazza Carducci, via De Gasperi, piazza Gramsci, piazza Maggiori, Albano è in festa. Un programma fitto di spettacoli che intrattengono senza sosta i visitatori tutte le sere fino a notte fonda, la domenica a partire dal pomeriggio.

Numerosi gli eventi collaterali al festival. Mostre fotografiche, di pittura, mercatini di artigianato, laboratori per bambini. Domenica a Piazza Pia si tiene il concorso Dolce Bajocco, aperto a tutti i cittadini, per riscoprire e valorizzare le antiche ricette di famiglia realizzate con prodotti del territorio. La giuria presieduta dallo chef Renato Bernardi, ideatore del “panino Bajocco”, decreterà il dolce vincitore.

Annunci