In campo la troupè di Rai 1 pronti a dare il via alla trasmissione “Le Ragioni della Speranza ” rubrica religiosa “A Sua Immagine”

. A rispondere all’invito del Parlamento della legalità Internazionale tanti studenti , docenti, genitori da Palermo, Monreale, Pioppo , San Cipirello e San Giuseppe Jato.”Oggi scriviamo una pagina di riscatto- ha detto Nicolò Mannino- La speranza non è morta”.Sul set don Maurizio, il sacerdote “anti-camorra ” che arriva dalla Terra dei Fuchi. “Qui siamo dinnanzi a un Santuario a cielo aperto- ha detto il prete napoletano- e da questo luogo dobbiamo dire a tutto il Paese che noi siamo la speranza e la libertà da ogni forma di violenza “. Ad accoglie i tantissimi studenti Salvo Sardisco e Helga Guardì insieme a una nutrita rappresentanza dei carabinieri guidati dal Capitano della Compagnia di Monreale Guido Volpe. Brividi di freddo e rabbia nel vedere il pozzo e la brandina arruginita dove il piccolo Giuseppe Di Matteo è stato ucciso, strozzato e sciolto nell’acido. “Voglio indirizzare un bacio a tutti- ha fatto sapere Franca Castellese, mamma di Giuseppe tramite Nicolò Mannino- il mio cuore piange forte e non ce la faccio a essere presente il quel posto. Vi voglio bene perchè Giuseppe vive in voi …”La trasmissione sarà trasmessa il prossimo sabato 12 marzo alle ore 17,20 su rai 1 nella rubrica “A Sua Immagine “
Annunci