TITOLO: Veronica è mia

AUTORE: Giulia Mastrantoni

EDITORE: Panesi

TRAMA: Veronica è una ragazza giovane, timida, innocente. La sua voglia di amare ed essere amata si scontra con quella di possedere di Max, ragazzo impassibile che entra nel suo corpo e nei suoi pensieri. Max di giorno, Max di notte, Max in ogni fibra del suo essere: Max è ossessione e sogno effimero.

DICO LA MIA: A volte l’eros, il sesso, non sono qualcosa di fisico. L’eros può anche essere ‘spirituale’, un bisogno dell’anima, un percorso di maturazione interiore che porta il soggetto a crescere e ad evolversi. Questo è il caso di Veronica, la protagonista femminile del libro della Mastrantoni. Veronica incontra Max, s’innamora di lui e con lui decide di fare l’amore per la prima volta. Bravissima l’autrice trasmettere al lettore la carica emotiva della perdita della verginità di Veronica, che idealizza Max e la sua prima volta (come succede un po’ a tutte le ragazze) ma Veronica va oltre tutto questo. La protagonista idealizza il ‘suo Max’ che appare e scompare nella sua vita a fasi alterne continuando la sua esistenza di uomo più che libertino anche in altri letti. Veronica decide di fare lo stesso, si concede a chiunque ma, continua a cercare Max. Una storia complessa, Veronica sembra prostitursi ma non nel corpo, quanto nell’anima, l’autrice manda un messaggio forte e per farlo usa termini espliciti,  ma doverosi per raccontare la storia.

E tu vuoi parlarci di un libro?

Scrivici sul blog oppure alla mail sorbera.silvestra@libero.it o contattaci alla pagina facebook Sorbera Silvestra Blog

 

Annunci