Tag

, , , ,

Ieri ho letto alcuni articoli su diversi giornali, ammetto di non aver avuto il tempo di verificare la notizia ma, visto che era riportata da diversi giornali autorevoli faccio una cosa poco deontologicamente e professionalmente corretta e ‘la prendo per vera’.

Allora la notizia sosteneva che i medici NON possono consigliare ai genitori di NON vaccinare i propri figli perchè potrebbero essere radiati dall’ordine dei medici.

Ammesso che sia vero e posto che io ho vaccinato mio figlio e che credo fortemente nella medicina (e ci mancherebbe, senza la medicina e i medici non sarei mamma) mi chiedo: perchè un medico (nello specifico un pediatra) NON può esprimere la sua opinione e consigliare dei genitori sul vaccinare o meno il figlio ma  PUO’ decidere di NON dare a una ragazza (donna) la pillola del giorno dopo (o dei 5 giorni dopo)?

Questa ipotetica ragazza dopo un rapporto NON protetto decide di andare in ospedale e chiedere la pillola del giono dopo, il medico dice NO, questa ipotetica ragazza scopre di essere incita e vuole abortire e magari trova un medico che dice NO.

Ok, pima o poi troverà un medico che dica SI ma comunque io NON capisco perchè esprimere la propria opinione su un vaccino debba essere punita con la radiazione dall’albo e rifiutarsi di aiutare una donna che NON vuole un figlio (o l’idea di un figlo) NON è punibile.

Se qualcosa non mi è chiara illuminatemi.

 

Annunci