Tag

diario

TITOLO: Diario semitragico di un casalingo disperato

AUTORE: Ariel

EDITORE: Self

TRAMA: Massimo è un uomo di 35 anni, sposato con Katia e padre di due gemelli, due bambini pestiferi da lui soprannominati Attila e Nerone. La sua vita prenderà una piega inaspettata quando, licenziato dal lavoro, la moglie sarà costretta ad accettare una trasferta all’estero. E così il nostro protagonista diventerà un casalingo a tempo pieno, il cui unico sfogo risulterà essere il suo diario, nel quale descriverà le sue peripezie con la casa, i figli, il gatto oltre alle avances della provocante vicina di casa e i problemi della sua stravagante sorellina. Ma, quando tutto ormai volgerà verso il peggio, ecco arrivare il colpo di genio: raccontare in un romanzo tutto quello che sta passando, sottoforma di una protagonista al femminile, chissà che non riesca a diventare ricco come l’autrice delle “Cinquanta sfumature”? Così, tra alti e bassi, soddisfazioni e delusioni, Massimo si darà alla scrittura, attività che lo porterà a conoscere una donna che, entusiasta del suo modo di scrivere, gli farà una proposta particolare, molto particolare…

DICO LA MIA: Ho letto tutti i libri di Ariel e sono tutte commedie molto divertenti e mai scontate e banali. Questo romanzo l’ho comprato senza pensarci due volte, sapevo di non sbagliare e sapevo che avrei riso fino alle lacrime. In effetti è andata così. Sotto il velo della commedia però l’autrice tratta una tematica per niente banale e per niente ironica. La perdita del lavoro. Oggi avere un lavoro, e riuscire a tenerselo, è praticamente un lusso, ed ecco che il protagonista, Massimo, insieme alla moglie e ai due figli gemelli, ha una vita normale, tranquilla, casa, lavoro, figli, però perde il lavoro, come tanti padri oggi. Cade nello sconforto, la moglie deve necessariamente ‘allentare’ la presa materna, che delega al marito, e accetta una trasferta di lavoro. Quante famiglie oggi si trovano in questa situazione? Tantissime. Ecco che arriva la commedia. Massimo ha sempre lavorato, è un padre ma non ha molta dimestichezza con la vita domestica e con l’accudimento dei gemellini pestiferi. Dalla sua frustrazione nasce un diario e poi l’idea che lo porterà alla felicità (forse) ma, è una commedia, quindi i paradossi sono sempre dietro l’angolo.

E tu vuoi parlarci di un libro?

Scrivici sul blog oppure alla mail sorbera.silvestra@libero.it o contattaci alla pagina facebook Sorbera Silvestra Blog

 

Annunci