Natale a Viverone

Dal 24 Novembre al 24 Dicembre 2017 il Lago di Viverone (BI) farà da cornice ad uno dei mercatini natalizi più suggestivi d’Italia: 60 chalet di legno, un’atmosfera da fiaba fatta di luci e decorazioni, la casetta di Babbo Natale, spettacoli per grandi e bambini!

Tutti i weekend, dal venerdì pomeriggio alla domenica sera, le sponde del lago accoglieranno i visitatori che potranno passeggiare sul lungolago tra chalet, oggetti di artigianato locale e specialità gourmet del territorio. Un’occasione per trascorre una giornata di festa ma anche per godersi lo splendido panorama del lago illuminato, fino alle ore 23.

L’evento è pensato per valorizzare il territorio piemontese e saranno gli artigiani locali i protagonisti di Natale sul Lago, che punta all’eccellenza dei prodotti per raccontare il territorio.

Musica e spettacoli per ricreare la magica atmosfera che saprà incantare i piccoli e stregare gli adulti. “Gipsy The Marionettist” farà sognare i bambini con le sue marionette di legno prodotte artigianalmente; Marzia Di Vito, show performer, lascerà tutti senza fiato con spettacoli di fuoco e led.

Location magica e suggestiva, la grande Sfera di Luce ospiterà un musical inedito, la cui direzione musicale è affidata a Giovanni Maria Lori, dedicato soprattutto alle famiglie e ai bambini che si vedranno trasportati nella magica atmosfera del Natale, alla scoperta della leggenda dell’Albaluce.

Punti street food offriranno l’occasione di degustare specialità gastronomiche rigorosamente tipiche del Piemonte.

L’evento, organizzato dalla società Mete a Nord Ovest di San Giusto Canavese con il patrocinio del Comune di Viverone, si preannuncia già come un successo. Tantissimi i turisti attesi per scoprire e riscoprire questo angolo di Piemonte unico e magico.

Annunci

City Angels, al via il corso di formazione

Inizia martedì 3 ottobre il nuovo corso di formazione per diventare volontari dei City Angels a Milano. Il corso si svolge due sere la settimana, il martedì e il mercoledì, dalle 20 alle 22,30, per quattro settimane, per un totale di 20 ore. Al termine del corso, un esame valuterà la preparazione dei candidati e chi lo supererà potrà diventare City Angel.

Il corso si svolge presso la sede dei City Angels, in via Taccioli 31, nel quartiere di Affori.

Le materie principali sono: primo soccorso, Wilding (autodifesa istintiva, basata su psicologia e prevenzione) e tecniche di squadra (gli Angeli operano in squadre guidate da un caposquadra).

La cosa più importante è che il candidato abbia lo spirito giusto: che sia una persona coraggiosa ed equilibrata, capace di mantenere calma e sangue freddo anche sotto stress” spiega il fondatore dell’Associazione, Mario Furlan.

I City Angels sono stati fondati nel 1994 a Milano e sono ora presenti in 18 città italiane e a Lugano, in Svizzera. I volontari sono per oltre la metà donne; l’età media è 18-45 anni.

Ecco a voi “Le perle di Pinna”

Avete tutti l’estate addosso ma un deodorante mai, eh?”. Tempo si veste di ironia con l’imperdibile limited edition targata “LePerlediPinna”: le celebri frasi del fenomeno del web Antonio Andrea Pinna – divenuto famoso nel mondo dei social grazie alle sue sagaci perle ed ora noto anche in tv –  personalizzano i celebri pacchetti di fazzoletti in un’edizione limitata tutta da collezionare.

Di origine sarda ma milanese d’adozione, Andrea Pinna ha conquistato la rete grazie alla sua pagina Facebook dove ha cominciato a dispensare, quasi per gioco, le sue perle, raccolte poi in due libri, l’ultimo edito da Mondadori. Pinna, nel 2015, fa il suo debutto in tv e vince il game show Pechino Express. Dal 2016 è un novello documentarista per Rai4.

“Ascoltate ciò che vi dice il vostro cuore e poi ignoratelo”, “Alla fine, ciò che di speciale c’era tra noi, ero io”, “Finché c’è vita c’è ansia” sono solo alcune de “LePerlediPinna” che regalano ai pacchetti Tempo –  disponibili a scaffale da luglio a settembre – un tocco di freschezza e umorismo, anche grazie ai deliziosi disegni dell’illustratrice giapponese Mio Matzumoto. Per una limited edition tutta da ridere. O da piangere

THE POZZOLIS FAMILY presenta UN FIGLIO E HO DETTO TUTTO

Alice Mangione e Gianmarco Pozzoli, meglio conosciuti come The Pozzolis Family, presentano venerdì 15 settembre, alle ore 18.30, alla libreria Mondadori di Piazza Duomo a Milano, Un figlio e ho detto tutto. Si tratta di un libro che è un racconto esilarante ed emozionante allo stesso tempo, nel quale i due protagonisti della storia, che sono proprio Alice e Gianmarco, tentano di spiegare cosa signifchi innamorarsi fino al punto da non resistere all’idea di espandere il nucleo familiare, per farlo passare da due a tre, e poi anche a quattro.

“Con tutta questa gioia e questo ottimismo, se non dessimo alla luce un bambino sarebbe un crimine contro l’umanità.” Alice Mangione e Gianmarco Pozzoli si innamorano, di quell’amore puro, irrazionale e folle che provano gli adolescenti alla prima cotta estiva. Invece loro sono ultramaggiorenni e si baciano contro una saracinesca a Milano. A gennaio. Nel giro di una settimana si fidanzano, si presentano ad amici e parenti e infine vanno a vivere sotto lo stesso tetto. E in un giorno qualunque di questo travolgente bazar di allegria, mangiate di gusto, colpi di testa, ottimo sesso, risate incontrollabili e alcol, tanto alcol, decidono di voler mettere al mondo un figlio. E ho detto tutto. Per la coppia si aprono inattesi orizzonti, non sempre tersi come gli avevano raccontato. Ed è ancora niente rispetto a quello che li attende quando il dolce dittatore col ciuccio si insedierà al vertice della loro esistenza. I Pozzolis con questo libro ci consegnano una delirante e radiosa cronaca della loro vita, offrendo al lettore un’irrinunciabile iniezione di positività.

Alice Mangione e Gianmarco Pozzoli sono due attori di grande talento comico. Dopo una brillante carriera artistica che li ha visti separatamente protagonisti dei principali programmi televisivi, alla fine del 2016 hanno deciso di condividere la propria vita famigliare su Facebook, creando The Pozzolis Family, che nel giro di pochissimo tempo è diventato un vero e proprio punto di riferimento per mamme e papà di tutta Italia, con un grande seguito anche fra i giovanissimi che puntano a creare una famiglia disordinatamente felice come la loro.

Torino Tattoo Convention

Dal 15 al 17 Settembre Torino si conferma capitale internazionale dei Tattoo con una un’attesissima kermesse: l’ottava edizione della Torino Tattoo Convention.

Oltre 340 tatuatori provenienti da tutto il mondo si daranno appuntamento al Palavela (Via Ventimiglia 145) insieme ai più importanti operatori e fornitori del settore per una 3 giorni di tatuaggi no stop.

In arrivo migliaia di visitatori per poter assistere a quello che, ogni anno, si rivela uno spettacolo unico e affascinante.

Ci sarà spazio per gli stili più amati, figurativo, tradizionale, cicano, tribale ma anche per le nuove tendenze. Il vero spettacolo è vedere all’opera, contemporaneamente, i più grandi nomi al lavoro sulla pelle. Uomini ma anche tante donne tatuatrici, perché il mondo del tattoo è sempre più rosa.

Un mondo affascinante e tutto da scoprire che anche quest’anno torna a raccontarsi a Torino, tanti spunti e idee originali da cui trarre ispirazione per chi ha in programma un tatuaggio.

Il programma è ricco ed articolato con diversi punti d’attrazione: sfilate, esibizioni, contest, spettacoli e concerti; il tutto accompagnato da musica che non mancherà mai grazie alla presenza di due Red Bull Truck che trasmetteranno hit senza sosta.

Esuberante, chiassosa, colorata, unica, irriverente, anticonformista, anche quest’anno la Torino Tattoo Convention è semplicemente… imperdibile!

 

A Bra il gelato al formaggio

Non solo formaggio per la ventesima edizione di Cheese. Dopo il grande successo della Via del Gelato a Terra Madre Salone del Gusto il gelato sarà tra i protagonisti della prossima kermesse di Slow Food, in programma a Bra (CN) dal 15 al 18 Settembre, con la Piazza del Gelato. Sarà ancora una volta il maestro gelatiere Alberto Marchetti a raccontare agli oltre 270.000 visitatori il gelato ed i suoi segreti. Perché, per il gelato come i formaggi, è importante capire come viene prodotto, quali materie prime devono essere scelte, quali ingredienti deve contenere per essere BUONO, PULITO E GIUSTO.

La Piazza del Gelato è una tappa obbligata per tutti i golosi ma anche per gli addetti ai lavori che vogliono accostarsi alle tecniche dell’arte gelatiera. Da non perdere gli showcooking di Alberto Marchetti in collaborazione con la Scuola Internazionale di Alta Gelateria e l’Antica Corona Reale di Cervere, due stelle Michelin, un’occasione unica per accostare il gelato all’alta cucina e i Laboratori del Gelato, organizzati dalla Compagnia Gelatieri.

12 i gusti in degustazione proposti da Alberto Marchetti, fedele al suo impegno di offrire un gelato buono, pulito e giusto.

Golosi e gourmet sono avvisati. L’appuntamento è a Bra nella Piazza del Gelato (Piazza XX Settembre), dal 15 al 18 Settembre.

Una felicità leggera leggera – Loriana Lucciarini

Tag

51ct6uKPerL

 

TITOLO: Una felicità leggera leggera

AUTORE: Loriana Lucciarini

EDITORE: Le Mezzelane

TRAMA: Una donna piena di sfumature. Un uomo chiuso nel suo mondo grigio e spento. Due cuori che s’incontrano trasformando la solitudine in colore. Ma fino a che punto l’amore può diventare la ragione per tradire? Quanto i legami e le paure possono impedire a Miriam di raggiungere quel pezzo di cielo che tanto desidera?
Un romanzo intenso e delicato, capace di scavare a fondo nell’anima, restituendoci squarci di emozioni inchiostrate di parole.

DICO LA MIA: Cos’è la felicità? La tanto agognata felicità? E’ alla portata di tutti? Cosa siamo disposti a perdere per averla? Loriana Lucciarini nel suo romanzo racconta la storia di un uomo e di una donna che, si innamorano l’uno dell’altro a ffasi alterne. In un primo momento è Miriam a volere a tutti i costi Yair ma poi, ferita nell’orgoglio di donna da un uomo che vuole da lei solo attimi d’amore occasionali ecco che scappa. Yair senza la donna non riesce a vivere e rinasce l’amore ma, la loro felicità è fatta di attimi o durerà?

Un trionfo per il Parlamento della legalità

Realmente un fiume in piena di bambini, adolescenti, giovani, docenti, genitori, musicisti, imprenditori , esponenti del sindacato e del campo della medicina, uomini delle forze dell’ordine, del settore del volontariato e di quello ecclesiale.Tantissimi, ma proprio molti arrivati da Firenze, Venezia, Roma, dalla Basilicata, dalla Campania, dalla Puglia, e tanti ancora dalle diverse province ( anche se una volta erano tali) della Sicilia- Il Parlamento della Legalità Internazionale trionfa e con lui tutti i suoi componenti con a capo Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco rispettivamente presidente e vice presidente di questo movimento che registra tante adesioni non ultima quella del Questore di Palermo Renato Cortese e del Generale di brigata regione Sicilia Claudio Minghetti entrambi nominati “Soci Onorari” del Parlamento della Legalità Internazionale con la consegna da parte dell’Arcivescovo di Monreale Mons.Michele Pennisi, della pergamena controfirmata da Nicolò Mannino e da Mons. Pennisi. Contento l’Arcivescovo di Monreale che non perde mai l’occasione per citare e ringraziare il bene che fa il Parlamento della Legalità Internazionale nel campo della cultura e della formazione dei giovani. Due giorni di ascolto, confronto, dialogo, musica, pure il corteo storica “Guglielmo I” ” curato dall’Associazione TE.M.A. e la partecipazione della splendida corale Pontis Mariae di Partinico coordinata e diretta dal maestro Toni Caronna che ha eseguito un repertorio “mariano” e poi animato la Liturgia della Parola a conclusione del convegno. Tantissime le scuole della provincia di palermo presenti, come pure dirigenti scolastici della Campania pronti a insediare le “Ambasciate dell parlamento della legalità internazionale ” in terra di camorra. L’Arcivescovo di monreale ha tuonato forte contro ogni forma di violenza e di mafia ricordando con semplicità e incisività il suo “amico ” Pino Puglisi r richiamando la scomunica di tutti coloro che essendo mafiosi non si convertono e non lo fanno con gesti concreti di pentimento. Non è coincidenza che Nicolò Mannino a Salvatore Sardisco hanno fatto coincidere il primo convegno nazionale del parlamento della legalità internazionale con il quarantacinquesimo anniversario di sacerdozio di Mons. Michele Pennisi. Attimi di pura commozione quandola corale Pontis Mariae diretta dal maestro Toni Caronna, a quattro voci hanno e seguito il brano liturgico “Tu sei Pietro e su questa Pietro edificherò la mia Chiesa “. Non vi è ombra di dubbio: In questo clima e con questo presupposti il parlamento della legalità internazionale ha tracciato un solco chiaro a favore di una cultura di vita ancorata alla “Rocci ” che è Cristo, vero autore di ogni linguaggio di riscatto e di bellezza . “Questa folla ci sprona ad andare avanti proprio perchè i veri “pezzi grossi ” sono i bambini, gli adolescenti , i giovani, il presente che avanza e chiede verità e giustizia.” Applaudito il messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e la presenza dell’On Renata Polverini, vice presidente della Commissione lavoro pubblico e privato della Camera dei Deputati. All’indirizzo del Parlamento della Legalità Internazionale anche messaggio del Presidente del Senato Pietro Grasso, del Ministro degli Esteri Angelino Alfano, del Ministro della Sanità Beatrice Lorenzin., del sottosegretario di Stato al Ministero della Difesa Domenico Rossi, del sottosegretario di stato al Ministero della Giustizia Cosimo Ferri, a quello dei Vescovo delle diocesi di Castellaneta, Noto e Caltagirone. Dire che questo Convegno è stato un successo è veramente poco e riduttivo. Ottima organizzazione dell’equipe di hostess e segreteria coordinata dalla “brava e professionale ” Helga Guardì con la collaborazione di tante famiglie e giovane ragazze preparate e spigliate. Gradita la presenza dell’attore del fortunato films “Scusa ma ti chiamo amore ” Francesco Apolloni e del giovane Alessio Arzilli ,giovane promessa del teatro, premiati dal presidente di commissione l’avvocato Domenico Tramontana ( uomo di grande cultura e di spiccato senso di solidarietà) per il loro talento artistico culturale messo a disposizione per un inno alla vita e a tutto ciò che sa di “Vita “. “Arrivederci a Montecitorio- conclude abbracciando tutti Salvatore Sardisco- dove li presenteremo le linee guida del prossimo progetto formativo culturale in vista del XXV Anniversario dell’uccisione del Beato P.Pino Puglisi. Titolo del Progetto “Come in un chicco di grano”. A Roma saranno presentate i nuovi coordinatori del Parlamento della legalità Internazionale( nomina che viene rinnovata e firmata annualmente ) e verrà fuori il quadro panoramico di quanto già detto in questo convegno. Mons.Michele Pennisi, a tratti commosso ma felice, benedice tutti affidando ancora una volta il Parlamento della legalità Internazionale a “Maria, Stella del Mattino”, perchè guidi e protegga il cammino di spiritualità e di cultura della vita di questo meraviglioso movimenti dove, è chiarissimo e si è visto ,i “pezzi grossi” sono i bambini e i giovani. E questo vuol dire essere “coerentemente Liberi ” come lo slogan del Convegno.

Prosegue “Slime for smile”

Fino al 15 settembre prosegue SLIME FOR SMILE”, contest estivo lanciato dalla Fondazione SOLETERRE – STRATEGIE DI PACE sul proprio canale YouTube dedicato a tutti i bambini che amano creare gli slime.

 

I bambini malati sono innanzitutto bambini e come tutti amano ridere e giocare.  Per questo motivo, la fondazione SOLETERRE è alla ricerca di uno slime speciale per far sorridere i bambini malati di cancro ospiti nelle case famiglia che gestisce e nei reparti degli ospedali dove organizza laboratori creativi e divertenti. L’obiettivo dell’iniziativa è quello di promuovere la solidarietà bambino-bambino per vincere lo stigma spesso legato al cancro pediatrico.

Attualmente sono già molti i bambini che hanno inviato il loro video dimostrando dolcezza e attenzione per i bambini meno fortunati che sono costretti ad affrontare la malattia.

 

A questo link è visibile il video del contest “Slime for Smile – uno slime per un sorriso. Parte il contest!”: www.youtube.com/watch?v=7dOckl9xkHU

 

Per partecipare al contest è sufficiente inserire il video sul proprio canale YouTube, entro il 15 settembre, aggiungere come titolo “Slime for smile” e inviare il link come commento a questo video o via email all’indirizzo comunicazione@soleterre.org.

 

Soleterre, dopo aver visionato ogni video, sceglierà lo slime vincitore e il suo creatore con l’aiuto della professionista degli slime JOLANDA SWEETS. Il vincitore si aggiudicherà un pacco ricco di sorprese e ingredienti utili per realizzare tanti altri slime insieme ad una fornitura di cancelleria.  

SOLETERRE è un’organizzazione umanitaria laica e indipendente che opera per garantire i diritti inviolabili degli individui nelle “terre sole”. Realizza progetti e attività a favore di soggetti in condizione di vulnerabilità in ambito sanitario, psico-sociale, educativo e del lavoro. Interviene con strategie di pace per favorire la risoluzione non violenta delle conflittualità e per l’affermazione di una cultura di solidarietà. Adotta metodologie di partenariato e di co-sviluppo per promuovere la partecipazione attiva dei beneficiari degli interventi nei paesi di origine e in terra di migrazione e garantire la loro efficacia e sostenibilità nel tempo.

CITY ANGELS: ferragosto solidale con clochard e migranti

Un Ferragosto solidale, insieme con i senzatetto e i migranti ospiti nel loro principale centro d’accoglienza, l’Oasi del Clochard, che accoglie 150 clochard e 25 immigrati: lo organizzano i City Angels, e invitano i milanesi a partecipare.

 

Invitiamo i milanesi a vivere un Ferragosto speciale, in cui conoscere un mondo che a volte ignoriamo e a volte ci fa paura” dice Mario Furlan, fondatore dei City Angels. “Chiunque può venire, indossare la pettorina dei City Angels, servire a tavola clochard e migranti e poi mangiare insieme con loro”.

I milanesi potranno venire dopo essersi prenotati attraverso la pagina Facebook dell’Associazione https://www.facebook.com/CityAngelsItalia. Viene loro richiesto di portare, in segno di condivisione, qualcosa da mangiare, oppure qualcosa da bere (ma niente alcolici).

 

Arriveranno con la pettorina dei City Angels, in veste di camerieri, anche il sindaco di Milano Beppe Sala e l’assessore ai Servizi sociali Pierfrancesco Majorino. Con loro, in segno di unione e fratellanza, i rappresentanti delle tre principali religioni monoteiste, che porteranno la loro benedizione: Mons. Franco Buzzi, Prefetto della Biblioteca Ambrosiana; l’Imam Khaled Elhediny; e Milo Hasbani, Presidente della Comunità ebraica di Milano.

Saranno presenti anche Daniela Javarone, madrina dei City Angels, i musicisti e attori Maurizio Colombi e Luca Jurman e il cantautore Folco Orselli, che canterà alcuni dei suo brani con la chitarra.

L’appuntamento è dunque per mezzogiorno di lunedì 15 agosto in via Cesare Lombroso 99, presso l’Oasi del Clochard, a 100 metri da Piazzale Ovidio e a 200 da Viale Corsica.

I City Angels, volontari di strada d’emergenza, sono stati fondati a Milano nel 1994 da Mario Furlan, giornalista e docente universitario di Motivazione e Crescita Personale. Oggi sono presenti in 19 città italiane e a Lugano, in Svizzera, con oltre 500 volontari, di cui il 50,3% sono donne.