Legalità e scuola

Tag

, ,

Tutto pronto a Sondrio, grazie allo staff del MIUR (Ministero Istruzione Università e Ricerca ) guidato dal Direttore Generale Giovanna Boda, per accogliere i circa mille e ottocento studenti da tutta Italia che Venerdi 30 settembre faranno corona al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella al Ministro Stefania Giannini insieme alle piu’ alte cariche dello Stato per INAUGURARE  L’ANNO SCOLASTICO 2016 /2017-

. Tra gli invitati a partecipare anche un delegazione del Parlamento della Legalità Internazionale coordinato da Nicolò Mannino, il quale dice ” Abbiamo fatto scrivere ai nostri giovani tanti messaggi di affetto e di auguri indirizzati al Presidente della Repubblica Mattarella, tutti elaborati  che arrivano proprio da una Regione che si prepara a celebrare il XXV anniversario delle stragi di Capaci e via D’Amelio. Messaggi che consegneremo al Capo dello Stato per far sentire la voce di  chi  rimane tra i banchi di scuola e spesso chiede un mondo a colori”.
  Il Parlamento della Legalità Internazionale parteciperà con una delegazione composta da studenti sia della Sicilia ma anche da Como dove vi è un’ambasciata del movimento  consegnando invece al Ministro dell’Istruzione Università e Ricerca Stefania Giannini ( nella foto con Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco) il progetto formativo culturale che ha come tema “Educazione alla Legalità e Cittadinanza attiva per un processo di Integrazione”.
Da anni il Ministro Giannini segue con entusiasmo il cammino culturale del Paramento della Legalità Internazionale tantè che ricevendo al Miur il prof. Nicolò Mannino con uno staff del movimento ha accettato la nomina di “Ambasciatrice del Parlamento della Legalità Internazionale Multietnico”.
La delegazione del Parlamento della Legalità Internazionale è composta da studenti e genitori, tra questi Helga Guardì, Pietro Orilia, il giovane Marco Urso, Massimo Gervasini .”La manifestazione sarà trasmessa in diretta su Rai 1 a partire dalle ore 11.

Mr Cupido – Corinne Savarese

Tag

,

cupido

TITOLO: Mr Cupido

AUTORE: Corinne Savarese

EDITORE: Amazon

TRAMA: Rebecca è convinta di essere una sorta di Bridget Jones intrappolata in un enorme Truman Show e incolpa i suoi improbabili produttori malefici della sua esistenza da #maiunagioia. La sua vita va a rotoli quando l’uomo che sta per sposare l’abbandona all’altare con gli aguzzini alle calcagna che li minacciano di morte. Scopre così che Fynn, chirurgo plastico, che credeva l’uomo perfetto da sposare, l’ha tradita con altre donne e ha dilapidato tutti i loro averi in debiti di gioco, lasciando ora lei nei guai, alle prese con gli usurai. Per sollevarle il morale la sua amica Samantha le organizza un appuntamento al buio, nascondendole solo un piccolo dettaglio: l’uomo con cui uscirà Rebecca è un escort. Per Rebecca è colpo di fulmine letale, per Mr Cupido solo lavoro… o forse no?

DICO LA MIA: Piccola premessa, io sono una lettrice ‘seriale’, nel senso che se un autore mi piace, leggo tutto ciò che ha pubblicato. Questo vale per Corinne Savarese e per molti altri scrittori e scrittrici. Detto questo il nuovo romanzo di Corinne è superlativo (come gli altri) esilarante come del resto “Cara cognata ti odio” e “Finchè suocera non ci separi”. La trama è ovviamente diversa, ma la protagonista è spassosissima in tutte le sue sfaccettature e anche nell’essere un po’ imbranata e sognatrice. La protagonista viene piantata all’altare e già questo è un incubo, dopo scopre che il suo amore eterno (o almeno quello che sarebbe dovuto essere) altro non è che un bugiardo patentato che ha lasciato Rebecca in un mare di guai. Arriva così un escort uomo, Mr Cupido, che le farà battere il cuore. Insieme i due si invischieranno in una storia romantica, passionale ma dove non manca l’intrigo, il giallo e tanta, tanta ironia.

E tu vuoi parlarci di un libro?

Scrivici sul blog oppure alla mail sorbera.silvestra@libero.it o contattaci alla pagina facebook Sorbera Silvestra Blog

A Palermo tavolo tecnico contro bullismo

Un tavolo di lavoro e di confronto ha preso il via presso la sede regionale Triscele Protezione Civile  Autonomia Siciliana- che ha sede a Palermo-  e il Parlamento della Legalità Internazionale per un’azione congiunta contro le forme di devianza giovanile e bullismo. All’incontro hanno preso parte Salvatore Oneri, presidente della sezione Triscele Protezione Civile, il collaboratore Arturo Rubinetti, Nicolò Mannino Presidente del Parlamento della Legalità Internazionale , il collaboratore Pietro Orilia , Giulio Cusumano consigliere Comunale, e tanti aderenti a questa associazione . Un confronto ricco di proposte e di iniziative a favore di una  cultura di ascolto e di condivisione con tutti quei giovani che , vittime dell’indifferenza e del bullismo, cercano una via d’uscita per divenire “sentinelle di una cultura di libertà. Durante l’incontro culturale Salvatore Oneri e il consigliere Giulio Cusumano hanno conferito un attestato di Merito a Pietro Orilia, esponente del Parlamento della Legalità Internazionale “per il suo costante impegno culturale a favore dei valori della vita”. Pietro Orilia, che da mesi collabora attivamente  con lo staff di Presidenza del Parlamento della Legalità Internazionale, ha voluto dedicare questo segno di riconoscimento a “tutti quei giovani che amano mettersi in gioco contribuire al risveglio delle coscienze a favore di una cultura di solidarietà, di fratellanza, di accoglienza e di pace “.

SOLETERRE denuncia l’impatto ambientale sulla salute nella Terra dei Fuochi

Tag

, ,

Anche l’Organizzazione Umanitaria SOLETERRE – STRATEGIE DI PACE, insieme ad altre cinquanta realtà associative, chiede una maggiore attenzione da parte della politica istituzionale alla prevenzione e alla tutela concreta della salute in merito alle tematiche ambientali e sostiene la campagna nazionale “Guardiane della Terra – la salute delle donne è il futuro del pianeta promossa dal Coordinamento Donne Salute Ambiente, una rete di organizzazioni, comitati e esponenti della comunità scientifica.

 La contaminazione ambientale compromette la salute delle persone: il caso della Terra dei fuochi ha dimostrato che l’emergenza ambientale provoca malattie gravi, infertilità e patologie tumorali.

Il territorio delle provincie di Napoli e Caserta è stato oggetto di traffici illegali di rifiuti (10 milioni di tonnellate) che generano determinati agenti inquinanti che provocano l’insorgenza di determinate malattie e patologie che possono anche condurre alla mortalità (tumori, malattie respiratorie e malformazioni congenite).

I risultati segnalano non solo eccessi di rischio, ma anche livelli di mortalità in crescita: è stato rilevato un aumento di tutti i tumori, +1%, e in particolare del tumore del polmone, + 2%, del fegato, +4–7%, dello stomaco, + 5%, oltre che delle malformazioni congenite del sistema nervoso, + 8%, e dell’apparato uro-genitale, + 14% (Fonte Lancet Oncology).

SOLETERRE ha recentemente condotto, insieme all’Università degli studi di Milano-Bicocca e l’Università Suor Ursola Benincasa di Napoli, una ricerca scientifica con metodologia VIS (Valutazione d’Impatto sulla Salute) sulle disposizioni riguardanti la regione Campania contenute nella Legge n.6/2014, che ha trasformato in reato penale ciò che prima era solo classificato come semplice contravvenzione, la combustione dei rifiuti.

L’analisi mostra la totale inefficacia dell’introdurre una legge senza la sua applicazione e si pone l’obiettivo di offrire raccomandazioni e proposte di azioni per renderle operative.  A oltre un anno dall’entrata in vigore della legge, infatti, i dati a disposizione continuano a mettere in evidenza una situazione problematica e gravosa sia sul piano politico-criminale, sia su quello sanitario-ambientale.

«Il valore della nostra ricerca scientifica risiede nell’avere coinvolto direttamente in ogni fase delle rilevazioni gli attori che vivono sul territorio, dalla chiesa alle istituzioni, applicando alla lettera il metodo della ricerca-azione – sostiene Damiano Rizzi, presidente di SOLETERRE – In particolare le donne e neo mamme vivono in un contesto in cui i dati di ospedalizzazione segnalano un eccesso di bambini ricoverati nel primo anno di vita per tutti i tumori, che espresso come rapporto di ospedalizzazione standardizzato o SHR: è di 151 nella Provincia di Napoli e 168 in quella di Caserta. Questi numeri significano che c’è un eccesso di ricoveri pari rispettivamente al 51% e al 68% rispetto allo standard».

Inoltre, quest’anno, SOLETERRE ha presentato il suo “MANIFESTO PER LA SALUTE” che afferma che le disuguaglianze non sono “naturali” e ineluttabili e l’assistenza sanitaria ha una grandissima valenza etica: un diritto umano che solo una società giusta può garantire. Attraverso il “Manifesto Per La Salute” ribadisce come questa debba essere un diritto per tutti, nonostante si stimi che ancora oggi siano oltre 100 milioni le persone nel mondo che affrontano spese sanitarie insostenibili. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità la spesa sanitaria privata dovrebbe essere mantenuta al di sotto del 20% della spesa sanitaria totale. In gran parte dei paesi poveri questa percentuale supera il 50%.

SOLETERRE è un’organizzazione umanitaria laica e indipendente che opera per garantire i diritti inviolabili degli individui nelle “terre sole”. Realizza progetti e attività a favore di soggetti in condizione di vulnerabilità in ambito sanitario, psico-sociale, educativo e del lavoro. Interviene con strategie di pace per favorire la risoluzione non violenta delle conflittualità e per l’affermazione di una cultura di solidarietà. Adotta metodologie di partenariato e di co-sviluppo per promuovere la partecipazione attiva dei beneficiari degli interventi nei paesi di origine e in terra di migrazione e garantire la loro efficacia e sostenibilità nel tempo.

Oggi conferimento del “Premio Memorial Livatino/ Saetta /Costa “al Parlamento della Legalità Internazionale

Oggi presso la Casa Circondariale di massima sicurezza Bicocca ( Catania) verrà ricordato il sacrificio dei giudici Livatino / Saetta /Costa   da parte del Comitato Spontaneo Antimafia che da tempo  opera nel territorio a favore di una cultura di riscatto. Quest’anno il Premio Memorial  “Rosario Livatino, Antonino Saetta e Gaetano Costa  2016” verrà conferito  a Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco (in foto ) rispettivamente Presidente e Vice Presidente del Parlamento della Legalità Internazionale “per il continuo impegno- si legge nella motivazione – a favore dell’affermazione di una cultura della legalità nel nostro Paese .

“Dedichiamo questo segno di riconoscimento- dicono Mannino e Sardisco- a tutti coloro che quotidianamente cooperano a favore di una cultura di giustizia e di solidarietà incoraggiando quanto sono sfiduciati a non arrendersi mai poichè tanti uomini e donne del nostro Paese hanno pagato con la vita un impegno a favore della Legalità e di una cittadinanza attiva “.

Terra Madre Salone del Gusto

Se amate il gelato ecco un’occasione da non perdere: per la prima volta Terra Madre Salone del Gusto dedica un’intera via al gelato e dal 22 al 26 Settembre la centralissima via Po si trasforma ne LA VIA DEL GELATO. Padrone di casa Alberto Marchetti, il maestro gelatiere torinese che da molti anni si impegna, anche insieme alla Fondazione Slow Food per la Biodiversità, per offrire ai suoi clienti un gelato buono, pulito, giusto. Buono perché sono buone le materie prime, selezionate con cura e attenzione dai migliori produttori. Pulito perché fatto con ingredienti naturali, pochi, semplici e sempre dichiarati. Giusto perché nelle scelte e nei metodi di produzione si tiene conto della tutela della biodiversità e delle microimprese, nel rispetto delle persone e della natura.

 

La gelateria di Alberto Marchetti si trasformerà nei giorni del Salone nel CAFFETTERIA DEI PRESIDI ed il suo laboratorio racconterà STORIE DI GELATO; Via Po ospiterà le CULTIVAR DEL GELATO. Saranno quattro giorni pieni di conferenze, dibattiti, laboratori e assaggi!

“Non è (solo) una scatola”. Il laboratorio baby friendly di Fanceat

State progettando una visita a Terra Madre Salone del Gusto con i bambini? Segnate in agenda!

Fanceat, la startup che spedisce a domicilio un box refrigerato con tutto l’occorrente per cucinare un menù gourmet di tre portate a casa propria, aspetta tutti i piccoli visitatori e le loro famiglie al laboratorio di cucina “Non è (solo) una scatola”.

Ideato dal Progetto Assaggi in collaborazione con Fanceat e Acquerello, il laboratorio è pensato per avvicinare i bambini al mondo del cibo e della cucina in modo creativo, istruttivo e divertente.

Domenica 25 settembre, dalle 15 alle 17, ai MagazziniOz lo chef de La Limonaia Cesare Grandi guiderà i piccoli chef e i loro genitori nella realizzazione di un piatto a base di riso e legumi Acquerello.

La seconda parte del laboratorio sarà dedicata alla trasformazione del materiale di scarto dell’attività in strumenti musicali il cui suono verrà registrato e trasformato da un professionista.

Il laboratorio diventerà un box di Fanceat, un gioco per i più piccoli per provare a cucinare (davvero!) a casa una ricetta da grande chef!

A Torino è Tattoo Mania

Sapete che noi italiani siamo tra i più tatuati in Europa, con oltre sette milioni di persone, secondo le stime dell’Istituto Superiore di Sanità? E che le donne tatuate sono più degli uomini?

Quello dei tattoo è un mondo affascinante, tutto da conoscere e da scoprire. Ci sono tatuatori considerati delle vere e proprie star, maestri che realizzano solo pochi e selezionatissimi tatuaggi in un anno. E poi ci sono le richieste dei clienti. Per alcuni il tattoo è un credo, per altri una forma di costume. C’è chi lo sceglie per celebrare un amore, una nascita, una data importante..per alcuni è per sempre, altri si pentono e vorrebbero modificarlo, o cancellarlo.

 

Queste e molte curiosità vi aspettano a Torino, dal 16 al 18 Settembre, ad Italian Tattoo Artists, una delle convention di tatuaggi più maestose, grandi, ricche e seguite d’Italia.

Dal 16 al 18 Settembre il Palavela si trasforma nel tempio del Tatto, il posto giusto per scoprire i nuovi trend e per incontrare e farsi tatuare dai più grandi maestri (e maestre) del disegno sulla pelle, italiani e stranieri.

Da mesi ormai la lista degli espositori è over booking: saranno quasi 300 i tatuatori presenti, selezionati tra i più grandi nomi della scena nazionale ed internazionale.

Tanti i maestri italiani, affermati ed emergenti, in aumento i prestigiosi ospiti stranieri, in arrivo dall’Argentina, dalla Polonia, dall’Olanda, dall’Inghilterra…per una convention sempre più internazionale.

Italian Tattoo Artists è molto più di una kermesse di tatuaggi: tre giorni di festa, musica, contest, street art, mostre, show, concerti, esposizioni, cultura. Un evento a tutto tondo, con un programma ricco ed interessante anche per chi non è appassionato di tattoo, per respirare l’atmosfera dell’affascinante e poliedrico universo che ruota intorno a questo mondo…

Italian Tattoo Artists è anche informazione e prevenzione: saranno a disposizione dei visitatori gli spazi di incontro con i dermatologi per uno screening della pelle gratuito. Un servizio utile ed importante, che nelle passate edizioni ha permesso di diagnosticare e curare diversi tipi di tumore della pelle.

 

Ofelia e la chiave di altrove – Chiara Cini

Tag

, ,

 

51oznmnmbol

TITOLO: Ofelia e la chiave di Altrove

AUTORE: Chiara Cini

EDITORE: LazyBOOK

TRAMA: Ofelia ha tredici anni e questa è per lei una estate importante: in campagna dai nonni trascorrerà, lei crede, una vacanza un po’ noiosa. Durante una passeggiata nei boschi, però, un pauroso incendio e una piccola ma autorevole salamandra la condurranno ai confini di un nuovo mondo, un mondo di cui lei sola possiede le chiavi e dovrà decidere se diventarne custode o tornare alla sua vita di sempre.

DICO LA MIA: Il romanzo di Chiara Cini, come i precedenti, è ben strutturato. Sebbene il romanzo sia un fantasy la storia è molto realistica e Ofelia potrebbe tranquillamente essere una bambini di oggi, una di quelle che costretta a passare le vacanze con i nonni crede di annoiarsi a morte ma ecco che arriva l’imprevisto. Ofelia non dovrà trascorrere la lunga estate con i nonni e le loro chiacchiere ma conoscerà una salamandra che la condurrà in uno strano mondo dove tutto sarà diverso.

E tu vuoi parlarci di un libro?

Scrivici sul blog oppure alla mail sorbera.silvestra@libero.it o contattaci alla pagina facebook Sorbera Silvestra Blog

Manifestazioni XXIII anniversario martirio Beato Giuseppe Puglisi

Manca poco all’anniversario della morte di Don Pino Puglisi, il sacertote, oggi ‘beato’ che ha sfidato la mafia.

Il 15 Settembre alle ore 9,30 in tantissimi, tra cui gli esponenti del Parlamento Internazionale della legalità, si ritroveranno  presso la Cattedrale di Palermo con un fiore da deporre davanti la sua tomba, la bella scultura in marmo che richiama una spiga e dove dentro vi sono le sue spoglie . Tutti ricordiamo la frase di Gesu’  “Se il chicco di grano caduto in terra non muore non porta frutto”. Padre Pino Puglisi amava questa frase e come chicco di grano è caduto sapendo che la sua morte avrebbe fatto germogliare tanto amore  verso Cristo e la sua Chiesa.